TEETHAN È IL 1° DISPOSITIVO MEDICALE, TOTALMENTE WIRELESS, IN GRADO DI MISURARE IN MANIERA SEMPLICE, RAPIDA E NON INVASIVA IL BILANCIAMENTO DELL’OCCLUSIONE DENTALE.

image (8).png

TEETHAN, UN NUOVO STRUMENTO DIAGNOSTICO.
Teethan rileva, acquisisce ed elabora l’attività elettrica dei principali muscoli masticatori: i temporali anteriori e i masseteri. 10 anni di attività scientifica hanno dimostrato come sia fondamentale passare dalla ricerca della stabilità meccanica alla ricerca della stabilità neuromuscolare.
Teethan è una tecnologia all’avanguardia per la diagnosi di bruxismo e malocclusione, mal di testa, cervicale, mal di schiena. Malocclusione e bruxismo, da numerose ricerche fatte (cioè una cattiva chiusura di mascella e mandibola e il digrignare i 
denti) provocano una sollecitazione eccessiva dei muscoli di mascella e mandibola, che a sua volta causa mal di testa, cervicale, problemi di postura e mal di schiena.

unnamed (3).jpg

L’esame non ha controindicazioni: adulti, bambini, donne in gravidanza e portatori di pacemaker possono eseguirlo senza alcun rischio.
L’esame consiste in due prove di misurazione dell’attività muscolare in massima intercuspidazione. Ogni prova dura cinque secondi, al termine dei quali vengono elaborati, registrati e stampati i valori dell’attività muscolare.
Il funzionamento di Teethan è basato sulle evidenze di 20 anni di ricerca scientifica: risultati che hanno dimostrato la ripetibilità e l’affidabilità del metodo e il valore scientifico degli indici ottenuti.
Al termine dell’esame, l’odontoiatra dispone di parametri oggettivi, accurati e ripetibili dell’occlusione dentale. Il report generato da Teethan è estremamente chiaro e di immediata interpretazione. La sintesi grafica dei dati raccolti permette di far comprendere al paziente, in modalità visuale, la sua condizione occlusale e gli interventi necessari per migliorarla.
Prova la tecnologia di Teethan, prenota l’appuntamento


Bruxismo e malocclusione: la giusta diagnosi per la giusta terapia
Malocclusione e bruxismo (cioè una cattiva chiusura di mascella e mandibola e il digrignare i denti) provocano una sollecitazione eccessiva dei muscoli di mascella e mandibola, che a sua volta causa mal di testa, cervicale, problemi di postura e mal di schiena.
Bisogna intervenire con la giusta terapia: per farlo, serve la giusta diagnosi.
Fortunatamente, ora ci sono soluzioni all’avanguardia, precise e poco fastidiose: come Teethan, pura tecnologia. 4 sonde, un ricevitore, un programma software: Teethan rileva subito i parametri dell’occlusione dentale, in modo rapido e non invasivo. I motivi per provarlo? Ce ne sono almeno 3…

Leggerissimo
Teethan è lo strumento elettromiografico più leggero al mondo: ogni sonda infatti pesa appena 13.5 grammi. Anche le dimensioni delle sonde sono davvero ridotte.
Rapidissimo
“Abbiamo pensato che 5 secondi possano essere un arco di tempo accettabile per ricevere il risultato definitivo dell’esame”: queste sono le parole di chi ha progettato Teethan. La rilevazione dura 5 secondi e l’intero trattamento dura non più di 3 minuti: incredibile vero?

Semplicissimo
Teethan è semplice da usare e da indossare. Pochi passaggi permettono una rilevazione scientificamente ineccepibile senza alcun fastidio. Il risultato? Noi siamo ancora più efficienti, voi siete ancora più comodi.

Tre semplici motivi


Analisi Digitale
L’esame consiste in due prove di misurazione dell’attività muscolare in massima intercuspidazione: la prima di calibrazione è effettuata interponendo due rulli salivari tra l’arcata superiore e l’arcata inferiore; la seconda, effettuata in naturale intercuspidazione, permette di rilevare i parametri del tavolato occlusale. Ogni prova ha durata di 5 secondi, al termine dei quali Teethan elabora i valori dell’attività muscolare registrata.
Report
Al termine dell’esame il report generato da Teethan è estremamente chiaro e di immediata interpretazione. La sintesi grafica dei dati raccolti permette di far comprendere al paziente, in modalità visiva, la sua condizione occlusale e gli interventi necessari per migliorarla.

Validità Scientifica
Il funzionamento di Teethan è basato sulle evidenze di 20 anni di ricerca scientifica: risultati che hanno dimostrato la ripetibilità e l’affidabilità del metodo e il valore scientifico degli indici ottenuti.


Cos’è la dimensione verticale di occlusione?
La dimensione verticale di occlusione (DVO) è definita come la distanza tra la mascella superiore e quella inferiore nel momento in cui i denti sono a contatto in massima intercuspidazione.
L’impatto della perdita di dimensione verticale sull’estetica

Una variazione della dimensione verticale occlusale causa disturbi temporomandibolari, oltre a compromettere il rapporto estetico tra incisivi superiori e incisivi inferiori.

Come Teethan supporta il recupero della dimensione verticale
Gli esami di bilanciamento occlusale effettuati con Teethan misurano l’equilibrio dell’attività dei muscoli Temporali Anteriori e Masseteri in massima intercuspidazione. In condizioni di buona simmetria (POC), baricentro ben posizionato (BAR) e in assenza di torsione (TORS), l’indice IMPACT che misura il lavoro dei muscoli masticatori, è direttamente correlato alla dimensione verticale

image (9).png

Vantaggi
• Senza limare i denti e senza l’utilizzo del trapano
• Senza bisogno di effettuare anestesia
• Senza ricorrere a fastidiosi denti provvisori
• Minore tempo alla poltrona rispetto alle tecniche “tradizionali”
• Garanzia di 10 anni (valida se il paziente effettua almeno 2 controlli l’anno)
• Elevata durezza e resistenza delle faccette
• Più economiche rispetto alle faccette “tradizionali”


Benefici
• Riallineamento immediato dei denti, senza apparecchio ortodontico
• Eliminazione diastemi o spazi fra i denti
• Miglioramento estetico immediato
• Soluzione definitiva per denti macchiati o discromici
• Copertura di denti scheggiati, storti o inclinati
• Allungamento dei denti corti
• Protezione dello smalto e scomparsa della sensibilità dentale

LA PLACCA DI SVINCOLO FUNZIONALIZZATA IN SOSTITUZIONE DEL BITE ORTOTICO

Qual è la differenza tra placca di svincolo (bite plane) e bite ortotico?
La placca di svincolo serve ad eliminare le interferenze occlusali che possono condizionare il movimento mandibolare, riprogrammando i muscoli masticatori per ottenere un rilassamento muscolare. L’ortotico, invece, oltre a decontrarre la muscolatura, lavora sulle dislocazioni mandibolari per riposizionare la mandibola nella sua corretta posizione.
Quando preferire la placca di svincolo al bite ortotico (o placche di riposizionamento)?
Generalmente il bite ortotico è la soluzione più efficiente per risolvere o ridurre i problemi all’apparato masticatorio in presenza di malocclusioni dentali, disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare e digrignamento dei denti. In certi casi però è consigliabile un utilizzo diurno del bite oltre a quello notturno, ed è quindi necessario adottare un apparecchio che consenta di comunicare, come la placca di svincolo funzionalizzata.
Il supporto di Teethan nella scelta del bite
Gli esami di Teethan rilevano la forza impressa dai muscoli masticatori (IMPACT) e descrivono la posizione del baricentro occlusale del paziente (BAR). L’analisi incrociata di questi parametri permette di basare la scelta terapeutica su dati oggettivi e propri del paziente in questione. Permettono, inoltre, di monitorare l’avanzamento del rilassamento muscolare per il ripristino dell’equilibrio occlusale.

IL BITE ORTOTICO COME RISOLUZIONE CLINICA DEFINITIVA

Cos’è il bite ortotico?
Il bite ortotico (o placca di posizionamento) lavora sulle dislocazioni mandibolari per riposizionare la mandibola nella sua corretta posizione, oltre a decontrarre la muscolatura.
Problemi posturali causati dal bruxismo
Il bruxismo è una attività eccessiva, con incidenza prevalentemente notturna, dei muscoli che muovono la mandibola. Questa problematica può ripercuotersi sulla postura, portando alla contrattura dei muscoli dorsali, del trapezio e delle scapole, a cui segue spesso un senso diinstabilità posturale durante il cammino.
Il supporto di Teethan nella scelta del bite
Gli esami di Teethan rilevano la forza impressa dai muscoli masticatori (IMPACT) e descrivono la posizione del baricentro occlusale del paziente (BAR). L’analisi incrociata di questi parametri permette di basare la scelta terapeutica su dati oggettivi e propri del paziente in questione. Permettono, inoltre, di monitorare l’avanzamento del rilassamento muscolare per il ripristino dell’equilibrio occlusale.

DEVIAZIONE MANDIBOLARE CON ASIMMETRIA DEL PIANO OCCLUSALE. SOLUZIONE NON CHIRURGICA

Cos’è l’asimmetria mandibolare?
L’asimmetria mandibolare consiste nello spostamento laterale a destra o a sinistra del mento e della linea mediana che passa tra i due incisivi centrali

Problemi cervicali derivanti dall’alterazione della posizione della mandibola
L’asimmetria scheletrica del piano occlusale è dovuta più all’alterazione della posizione della mandibola che della forma di quest’ultima. La disfunzione mandibolare deve promuovere anche un’analisi della mobilità cervicale, in quanto una deviazione dai valori fisiologici della posizione della mandibola si ripercuote sulla naturale posizione del cranio, con un carico cervicale potenzialmente rischioso (CL – TMJOINT).
Il supporto di Teethan nella correzione dell’asimmetria mandibolare
Gli indici Teethan, come il grado di torsione e d’inclinazione del piano di occlusione, consentono di valutare il rapporto intermascellare per costruire una terapia ortodontica adeguata alla correzione della disfunzione mandibolare 

Scopri

CHIUSURA DI PICCOLI DIASTEMI, TUTTO FACILE!

Cos’è un diastema?
Diastema è un termine che indica la presenza di uno spazio notevole tra due denti contigui, tipico soprattutto dei denti incisivi superiori.
Quali problemi comporta un diastema?
Il problema principale causato da un diastema è di natura estetica, in quanto il paziente presenta uno spazio evidente tra i denti.
Come Teethan supporta le correzioni estetiche
Teethan risulta utile anche per interventi di tipo estetico. L’analisi funzionale del bilanciamento occlusale permette di guidare il trattamento di correzione del diastema e l’affollamento sull’arcata inferiore.

ORTODONZIA CON PREESISTENTE PATOLOGIA ATM IRRIDUCIBILE

Cosa sono le patologie dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM)?
I disturbi dell’ATM sono conosciuti anche come DTM, Disordini Temporo-Mandibolari, e riguardano le strutture ossee, i muscoli masticatori ed i legamenti a livello temporo-mandibolare. La patologia dell’ATM è multifattoriale e può essere causata da traumi contusivi, fratture del condilo, anchilosi, iperplasia condilare, artrite reumatoide, neoplasie benigne e maligne.
Quando una patologia dell’ATM viene definita irriducibile
La patologia dell’articolazione temporo-mandibolare irriducibile rappresenta un evento in cui il disco articolare risulta dislocato dalla sede naturale ma non riesce ad essere ricatturato dal condilo mandibolare in nessuno dei movimenti mandibolari possibili.
Il valore aggiunto di Teethan nella terapia ortodontica
Per correggere le disfunzioni temporo-mandibolari è prevista una fase con trattamento conservativo e l’uso di apparecchi mobili intra-orali, ma in alcuni casi bisogna ricorrere alla chirurgia. Nella fase di valutazione, l’analisi Teethan è fondamentale per misurare con precisione il bilanciamento del carico occlusale all’interno della bocca.

RIPRISTINO DVO CON DOPPIA RIABILITAZIONE FULL-ARCH POST-ESTRATTIVA A CARICO IMMEDIATO

Cos’è la riabilitazione protesica?
La riabilitazione protesica è una specialità odontoiatrica che comprende diagnosi, pianificazione del trattamento, riabilitazione e mantenimento della funzione masticatoria, della salute orale e dell'estetica del paziente con elementi compromessi o mancanti.
Che tipologie di riabilitazione protesica esistono?
Esistono due tipologie di protesi: fisse e mobili. Le prime vengono ancorate dal dentista con la cementazione e non possono essere rimosse dai pazienti (tra le protesi fisse troviamo le corone, i ponti e le protesi applicate sugli impianti, oltre che le faccette in ceramica). Le protesi mobili sostituiscono intere arcate o parte delle arcate e possono essere rimosse e riposizionate dal paziente in qualsiasi momento.
Il ruolo di Teethan nella riabilitazione protesica
In qualsiasi tipo di riabilitazione protesica, oltre ai criteri anatomici, Teethan integra la valutazione clinica fornendo fin da subito indicatori descrittivi della dimensione verticale e sul baricentro occlusale.

BILANCIAMENTO OCCLUSALE IN FASE DI FINALIZZAZIONE RIABILITAZIONE FULL-ARCH SU IMPIANTO

Cos’è il bilanciamento occlusale?
Il bilanciamento occlusale è una procedura che ha l’obiettivo di rimuovere piccole interferenze che deviano i punti di contatto nominali delle due arcate.
L’importanza dell’analisi neuromuscolare nelle riabilitazioni implanto-protesiche
L’analisi neuromuscolare, insieme ai criteri anatomici ed estetici, risulta fondamentale durante il workflow per la costruzione di una protesi.
L’esame Teethan nella finalizzazione protesi dentale completa fissa
I risultati forniti da Teethan permettono di evidenziare i valori che più condizionano gli esiti futuri di una protesi come progni, stabilità della ceramica, la bontà della chiusura, l’insorgenza di patologie dell’ATM.

INTERCETTAZIONE E CORREZIONE DVO ERRATA IN RIABILITAZIONE FULL-MOUTH IMPLANTO-PROTESICA

Cos’è la riabilitazione full-mouth implanto-protesica?
La riabilitazione full-mouth implanto-protesica è una tecnica volta a riabilitare protesicamente un’arcata, totalmente o parzialmente edentula, sia dal punto di vista funzionale che estetico, ed effettuare il recupero implantoprotesico in tempi ridotti.
Cosa si può nascondere dietro ad una protesi fissa esteticamente ben riuscita?
Il successo protesico, dal punto di vista estetico, non sempre corrisponde ad un successo dal punto di vista funzionale. Limitarsi all’uso di strumenti analogici per controllare il bilanciamento dei punti di contatto e la correttezza della protrusiva, potrebbe non far emergere le cause scatenanti che portano il paziente a lamentare una sensazione di affaticamento muscolare e/o una scheggiatura della ceramica sempre in un determinato punto.
Il valore aggiunto di Teethan in riabilitazione implanto-protesica
L’introduzione dell’analisi digitale dell’attività dei muscoli masticatori consente di analizzare il bilanciamento dei muscoli Masseteri e Temporali Anteriori nel determinare la posizione del baricentro. Tra i dati restituiti dai report Teethan, l’IMPACT consente di comprendere la condizione della dimensione verticale del paziente.

RIABILITAZIONE IMPLANTOPROTESICA FULL DIGITAL "TEETHAN-GUIDED"

Che cos’è l’Edentulia?
Si tratta di una situazione patologica che può essere divisa in due forme cliniche principali: Edentulia parziale, quando ad un paziente mancano alcuni elementi dentari, e Edentulia totale, quando a mancare sono tutti gli elementi dentali. Quest’ultima forma può interessare ambedue le arcate o solo un’arcata.
Quali disagi possono derivare da una protesi su monconi mobili?
In caso di Edentulia parziale, alla lunga i monconi su cui è costruita la protesi possono diventare mobili e la dimensione verticale può risultare compromessa, a tal punto da causare disagi estetici e funzionali a livello dell’occlusione dentale.
L’importanza del digitale nella riabilitazione di Edentulia
Teethan è una valida guida per l’intero percorso riabilitativo, dalla prima visita al controllo post-operatorio. Gli esami Teethan, infatti, forniscono dati utili, prima, a realizzare un prototipo 3D della protesi, e poi a verificare la buona riuscita dell’intervento.

RIEQUILIBRIO DELLO SPLINT INFERIORE IN PAZIENTE CON CEFALEE TENSIVE E ACUFENI

In cosa consiste lo splintaggio?
Si tratta di una tecnica non invasiva adottata in seguito alla rimozione di un apparecchio ortodontico o in caso di parodontite. Lo splintaggio prevede l’installazione di un filo, generalmente in metallo, che viene realizzato da canino a canino, passando per gli incisivi.
Conseguenze d’instabilità occlusale indotta da splint
Lo spostamento dei denti naturale, o indotto dalla presenza di uno splint, può causare cefalee tensive e acufeni correlati a uno sbilanciamento occlusale e, con esso, dell’attività muscolare.
L’importanza di dati oggettivi nell’analisi del bilanciamento occlusale
L’analisi digitale dell’occlusale restituisce dati oggettivi che consentono di tarare lo splint al fine di raggiungere un’attività muscolare bilanciata, simmetrica e con un impiego di energia fisiologico. Per questo, gli indici POC, IMPACT e BAR sono ottimi alleati nella riduzione di cefalee e acufeni.

INCOORDINAZIONE CANDILO-DISCALE RIABILITATA CON ALLINEATORE RIPOSIZIONANTE

Una malocclusione può creare disagi alla masticazione
I cambiamenti all’interno della bocca, come la perdita di un dente, sovraccaricano i muscoli Masseteri e Temporali Anteriori che lavorano per mantenere inalterata la posizione della mandibola. Ne consegue una masticazione più fastidiosa dovuta alla perdita di equilibrio occlusale.
Cos’è l’incoordinazione condilo-discale dell’ATM?
Un caso di masticazione fastidiosa può verificarsi in presenza dell’incoordinazione condilodiscale dell’ATM. Si tratta di un disturbo che vede il disco articolare collocato al di fuori della sua sede abituale. Tale spostamento è legato all’allineamento o all’allungamento dei legamenti responsabili del suo mantenimento in posizione corretta, a seguito di un trauma articolare.
L’analisi digitale per risolvere l’incoordinazione condilo-discale dell’ATM
L’esame Teethan mostra la posizione del baricentro occlusale e la direzione della torsione mandibolare, sui quali basare il trattamento ortodontico. Sulla base dei report Teethan viene creato uno split idoneo a bilanciare l’occlusione dentale, riducendo così il problema della coordinazione.

CONTROLLO OCCLUSALE NEL TRATTAMENTO ORTODONTICO CON ASIMMETRIA DENTO-SCHELETRICA

Cosa si intende per asimmetria dento-scheletrica?
Si tratta di un’asimmetria sia a livello scheletrico, quando l’osso mascellare e mandibola non si sono sviluppati in ugual misura, sia a livello dentale, per la mancanza di uno o più denti legata ad un fattore genetico o ad uno spostamento dei denti contigui ad un dente estratto.
Quando intervenire su un’asimmetria dento-scheletrica sul piano puramente ortodontico?
In caso di asimmetria dovuta ad un fattore dentale e in caso di asimmetria scheletrica non marcate si può procedere con un trattamento ortodontico correttivo. Nel caso invece di evidenti squilibri della mascella è necessario un intervento di chirurgia ortognatica.
Il supporto di Teethan nel correggere un’asimmetria dento-scheletrica
In caso di asimmetria dentale, l’obiettivo dell’ortodontista è ristabilire la simmetria con un impianto dentale. L’esame Teethan è uno strumento indispensabile per capire i valori sui quali basare il trattamento ortodontico, idoneo a bilanciare l’occlusione dentale e ridurre così il problema della coordinazione.

INCREMENTO DI DVO CON PAZIENTE CON ABRASIONI

Cosa significa parodontite?
La parodontite è una malattia infettiva batterica che interessa i tessuti che hanno il compito di mantenere i denti ben saldi nella loro sede naturale all'interno della bocca.
Quali sono i primi sintomi della parodontite?
Oltre a fattori genetici, altre cause della parodontite sono la malocclusione, la scarsa igiene routinaria, il fumo e regimi alimentari scorretti. Tra i primi campanelli d’allarme ci sono alitosi, recessione e sanguinamento gengivale, ascessi ed abrasioni.
Confronto pre e post trattamento con Teethan in caso di parodontite
Teethan consente di verificare la prevalenza dei muscoli Masseteri e Temporali Anteriori e viceversa. Se una coppia muscolare lavora più dell’altra, al di fuori dei range fisiologici, si procede con il ri-bilanciamento, possibile causa della parodontite. Sulla base degli indici dell’esame Teethan, si può intervenire per modificare i punti di contatto e normalizzare i valori.

TRATTAMENTO OSTEOPATICO PER PAZIENTE CON LOCK MUSCOLARE

Cosa si intende per Lock muscolare dell’articolazione temporo-mandibolare?
Si verifica quando non si riesce ad aprire la bocca a causa di una disfunzione mandibolare che ha origine a livello muscolare o articolare, a seguito di contratture muscolari indotte da iperattività dei muscoli masticatori.
Quali sintomi si possono associare ad un blocco dell’ATM?
Oltre ad un dolore irradiato alla faccia e rumori articolari di scroscio aprendo e chiudendo la bocca, un lock muscolare dell’ATM può portare con sé mal di testa, dolori facciali e alle orecchie, vertigini e problemi di udito.
L’esame Teethan nel trattamento osteopatico di pazienti affetti da lock muscolare
L’analisi neuromuscolare dei muscoli masticatori con Teethan consente di capire come lavorano questi muscoli, quale sia la posizione del baricentro occlusale e l’eventuale presenza di una torsione. Si consiglia al paziente un percorso osteopatico affiancato da una terapia con bite, monitorando l’attività muscolare nel tempo.

MONITORAGGIO DEL PAZIENTE CON RIABILITAZIONI FISSE

Quando parliamo di malocclusione dentale?
Quando i denti dell'arcata superiore non sono perfettamente allineati con quelli dell'arcata inferiore, siamo in presenza di un anomalo rapporto tra i denti della mascella e quelli della mandibola, chiamata appunto malocclusione.
Una malocclusione può ripercuotersi a livello fisico
Un’occlusione sbilanciata può causa problemi a livello fisico. Se a questa condizione aggiungiamo il sovraccarico dovuto ad un lavoro fisico pesante, possono derivare forti dolori articolari, muscolari e sciatalgie.
L’importanza dell’analisi Teethan in caso di malocclusione
Un trattamento riabilitativo di un odontoiatra, affiancato a quello di un osteopata, risulta in molti casi la soluzione vincente per correggere la malocclusione. Teethan consente di valutare con dati oggettivi la situazione iniziale del paziente e monitorare nel tempo i progressi della riabilitazione.

IL BRUXISMO

Cos’è il bruxismo?
Si intende è una condizione abbastanza frequente che dipende dall'involontaria contrazione dei muscoli della masticazione. Si verifica quando una persona digrigna i denti, sfregando l'arcata superiore contro l'inferiore o stringendo con una certa forza le mascelle.
Il bruxismo può essere responsabile di un’occlusione sbilanciata
In presenza di bruxismo, l’attività muscolare dei Masseteri e Temporali Anteriori spesso può risultare sbilanciata, causando dolori muscolari a livello oro-facciale.

L’importanza di Teethan per valutare un paziente affetto da bruxismo
L’esame Teethan consente di verificare la condizione riportata dal paziente, analizzando l’attività muscolare. Il mantenimento di un bite notturno, riducendo la tendenza a digrignare i denti, affiancato da trattamenti osteopatici, consente di migliorare la condizione del paziente